martedì 3 luglio 2012

Sfilaccetti di pollo al rhum, ribes rosso e.. il linguaggio del cuore!


"Che vuoi?" gridava "Ragazzina che vuoi?"
Ma lei restava immobile a fissarlo intensamente.
"Se non parli non posso servirti, allora?"
Di nuovo i suoi occhi lo fissavano speranzosi.
"Non ho più tempo da perdere con te, il prossimo cliente!" grugnì l'uomo indispettito.
La ragazzina abbassò lo sguardo e sospirando se ne andò. 
Era muta e il mercante conosceva solo il linguaggio del denaro.


<Delle volte non è importante avere una bocca per parlare, quanto saper comunicare con anima e cuore. 
Le cose più belle non possono essere descritte, solo percepite; le cose più grandi non sono spesso visibili, ma vanno attentamente cercate nell'invisibile. Il linguaggio dell'anima non ha suono, eppure è esso stesso melodia di vita.>

Lo avevo detto, che avevo immensamente voglia di provare la cremosissima ricetta della cara Celeste! Ma quando un uomo annuisce distrattamente alle tue richieste per la spesa... è quasi certo che si dimenticherà di comprare proprio le cose che gli hai raccomandato! Ehh.. santa pazienza, allora che fare? Ci si arrangia, ovviamente, con quello che è riuscito a portare a casa. E si sospira... fino alla prossima spesa! :)

Sfilaccetti di pollo al rhum bianco con salsa di yogurt alle erbe, ribes rosso e semi di zucca

5/6 sovracosce di pollo (prive di pelle)
1 cipolla rossa di Tropea
1/2 bicchiere di Rhum bianco
250 gr di yogurt greco 0,1%
1 cucchiaino di erba cipollina tritata
1 cucchiaino di foglie di menta tritate
2 cucchiai di olio evo
3 cucchiai di succo di limone filtrato
125 gr di ribes (potete usarne anche meno se gradite)
sale q.b.
semi di zucca tostati q.b.

Mettere le sovracosce di pollo in una padella antiaderente piuttosto larga, con la cipolla tagliata a listarelle sottili, il rhum bianco, sale, un poco d'acqua ed un po' d'olio a filo. Cuocere per ca. 1h con coperchio (eh si è tanto, ma la carne diverrà morbidissima!), assicurandosi che il pollo non resti mai asciutto: controllare ogni tanto ed aggiungere altra acqua fino a nuovo assorbimento. Passata l'ora, spegnere il fuoco e disossare le sovracosce, formando tanti sfilaccetti. Metterli nuovamente nella padella e coprire col coperchio.
A parte, miscelare in una ciotola capiente lo yogurt greco, l'erba cipollina, la menta, i due cucchiai d'olio, il succo di limone, un po' di sale. Una volta amalgamati gli ingredienti, versare il composto nella padella, mescolando a fuoco medio per un paio di minuti. Aggiungere a freddo il ribes rosso e i semi di zucca. Mescolare e.. servire tiepido.
Se lo preferite, potete tenere dei ribes per decorazione e potete anche servire quando si sarà raffreddato: l'importante è che non sia ghiacciato o non si percepirà la delicatezza dei sapori!

Un felice pomeriggio e un bacione!

26 commenti:

  1. Buona la carne al sapore di ribes, è un abbinamento che in versione calda, ho già provato ma la salsina? Domenica l'ho fatta... IDENTICA! stesse erbette, stessi sapori, però è stata usata come finitura per panini :) la tua è un'idea che copierò :)
    Al inguaggio del Cuore, sto lavorando da un po', è un lavoro duro sai, perché per parlare col Cuore bisogna far tacere la Mente (che nel nostro mondo richiede tanta tanta Disciplina...) però che meraviglia quando ci riesco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia ahah! :D A me sta benissimo, copia pure e dimmi se ti piace! Io a questo punto la proverò con il mio prossimo panino! :D
      Parlare col cuore è qualcosa che si può imparare e non sempre è facile.. ma è anche vero che è 'quel qualcosa' che, una volta ottenuto, nessuno ci può togliere e riempie la vita. :) Un bacione grosso grosso :)

      Elimina
  2. ciao tesoro, ma che meraviglia con quel ribes!!!! Anche io ieri sera ho approfittato del temporale per fare le cosce di pollo arroste, le adoro e la prossima volta le provo con la tua salsina, mi piace tanto anche l'asprognolo del ribes sai.
    Io ormai non so più quando prevale la mente e quando il cuore.
    Anche mio marito non si scrive mai quello che gli dico di comperare e torna a casa con metà spesa....ahh 'sti uomini!!!!!;)
    un bacio gigante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesorina, so bene cosa vuoi dire. E' perchè è difficile a volte distinguere mente e anima: parlano insieme, si confondono e non ne distingui le voci. Eppure so che il tuo cuore sa parlare come pochi sanno fare: anche il mare in tempesta alla fine si placa e non si mescola più con l'orizzonte. ;)
      Anche io adoro il pollo (e come sai lo preferisco all'altra carne...) e sono contenta che ti piacciano ribes e salsina!!
      Ahah, anche tuo marito! Si, il bello è che se poi provi a ripetergli qualcosa ti dicono anche: 'Guarda che ho capito!!' :D
      Un abbraccio cara Sabi, forte!

      Elimina
  3. Grande Ely, comunque meglio così, hai creato una ricetta divina!
    Oggi sono spompata, ho sonno e non vedo l'ora di dormire, domattina poi devo alzarmi alle sei meno un quarto per andare a lavoro :(
    Le cose che scrivi sono sempre piene di poesia, di significati, di valori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma io voglio provare la tua!! Mi sono rimasti 'qua' sia la panna, che la birra e il sale affumicato! :D Ma non mi arrendo!
      Vai a riposare un po' stella, così domani sarai più fresca: magari stenditi un po' adesso e poi stasera rincari la dose! :) Un bacione grande!

      Elimina
  4. bello il post..le foto e ricetta superbuona!!
    ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Enza, veramente! :) Un salutone e buona serata, cara

      Elimina
  5. Che buona questa ricetta, un modo fantastico di esaltare il pollo, adoro l'uso delle erbe aromatiche e il colore che dà il ribes, complimenti è un'esplosione di allegria!!! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che gentile :) Spero che la proverai allora, intanto ricambio l'abbraccio e ti auguro una serata.. colorata d'allegria! :)

      Elimina
  6. Mi piace abbinare la frutta alle carni e la ricetta del pollo con la salsina odorosa deve essere buonissima, stasera io ho fatto la faraona con l'ananas!!! ma il prossimo pollo che passa per la mia cucina farà la fine che hai fatto fare al tuo!!!!!!! brava!!
    un salutone. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmh! L'ananas! :D Allora facciamo così.. tu lo farai col ribes.. e io approfitterò del prossimo pollo 'passante' per fargli conoscere l'ananas da vicino...! :D Una splendida serata, carissima!

      Elimina
  7. I tuoi racconti sono sempre una gioia per il cuore, cara Eli :) L'essenziale è invisibile agli occhi, diceva un piccolo principe... non si vede bene che col cuore :) Questo piatto è splendido, vorrei prepararlo anche io al più presto, prendo nota! Un abbraccio grande, buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho tanto amato quel libro, Vale :) Com'è bello. Ed è vero, ciò che dice la volpe.. e ciò che insegna la rosa. :) Fai pure, stella.. e un abbraccio grande a te!

      Elimina
  8. Quoto Valentina....I racconti sono un valore aggiunto che non tutti possono permettersi...Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei carinissima, come sempre. Ti abbraccio forte anche io, augurandoti una notte splendida piena di sogni belli come.. quello che tu mi hai regalato con il tuo post, con quell'atmosfera 'marina' che tanto amo! :)

      Elimina
  9. Non tutti sono in grado di comprendere il linguaggio del cuore...e ciò è una tristezza...Pensa a quanto ci amano gli animali, senza poter parlare...
    Bellissimo anche il piatto, credo proprio che l'accostamento di sapori parli all'anima...
    Baci, Mila

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Mila.. gli animali danno tutto l'amore del mondo, la comprensione, l'amicizia che si può desiderare.. e li trasmettono direttamente dal cuore. Per questo li amo alla follia e non ti nascondo che mi definisco più 'bestiola' che 'essere umano'! :) Che cosa carina hai detto del piatto. :) Ti mando anche io un bacio grande e ti auguro una serena notte, cara :)

      Elimina
  10. Anche gli occhi, quindi gli sguardi, sono la voce del cuore...
    ricetta originale, mi piace l'aggiunta della frutta nelle pietanze salate
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, peccato che il mercante non l'abbia capito...
      Anche io adoro la frutta, nel dolce come nel salato. E poi il ribes dona freschezza! ;)
      Un bacione a te!

      Elimina
  11. che spettacolo questo piatto ... davvero una combinazione inusuale di sapori e profumi....da provare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarò felice se la proverai, Artù! :) Un abbraccione e buon pomeriggio! :)

      Elimina
  12. Meravigliosooooooo, ho preparato una volta della carne con ribes (ma non era pollo)..adesso mi lancioooo anche nel pollo:DDDDD Grazie per l'idea meravigliosa!!!!Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego cara Yrma! :) Sono contenta di averti dato un'idea.. non te ne pentirai, vedrai! Un bacio grande e dolce notte! :)

      Elimina
  13. Ciao Ely!!! anche a me il verde piace di suo,chissà perchè...è rilassante per gli occhi e per l'anima. ed è così bello quello che hai scritto e riportato.
    dovremmo davvero essere più attenti al linguaggio dell'anima, ma l'amore per il cibo, e i colori di questo piatto, ne sono un esempio!Un carissimo abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sei dolce, Aria! Grazie :) E' proprio vero: dovremmo essere più attenti a quello che si comunica a volte senza parlare! Sono felice ti piaccia questo piatto. :) Ricambio l'abbraccio con tanto bene e ti auguro un lunedì meraviglioso! :)

      Elimina