lunedì 20 agosto 2012

Tarte robuchon al cioccolato fondente con fichi caramellati, rhum e granella di arachidi


Ogni estate, il grande giardino settecentesco di Villa Fiorita si trasformava in un vero e proprio arcobaleno di colori: cascate di boccioli bianchi, viola e celesti adornavano l’ampia scalinata d’ingresso, mentre verdissime edere si arrampicavano su antiche colonne in pietra; tra giochi d’acqua e fontanelle rigogliose facevano bella vista di se immensi roseti profumati, corolle vermiglie e rosa tramonto. Immense siepi regolate con estrema precisione disegnavano nello spazio svariati disegni geometrici, resi incantevoli da numerose e variopinte cime fiorite.
E’ proprio tra grandi cespugli di forsizie e lillà che la contessina Angelica amava passare gran parte dei caldi pomeriggi estivi, in un infinito volteggiare di farfalle: si sedeva su una larga panchina in marmo grigio, molto porosa, portando sempre con se il suo amatissimo usignolo in una bianca ed elegante gabbia in ferro battuto. Sapendo quanto amasse quell’uccellino, suo nonno l’aveva fatta forgiare da un abile artigiano a Parigi e aveva fatto in modo che alla creatura non mancasse ogni genere di comodità: altalene dalle larghe volute, mangiatoie intarsiate e tanto spazio per poter saltellare e cantare liberamente. 
Angelica ne fu da subito entusiasta, quando le fu regalata: era certa di aver reso felice il suo melodioso amico, più di quanto potesse desiderare. Il canto armonico dell’usignolo rendeva più luminose le sue giornate e lei lo ripagava fornendogli il cibo migliore, l’affetto più sincero e ogni possibile attenzione. Non lo lasciava mai solo e passava ore a chiacchierare con lui: quasi le rispondesse davvero, non era raro vederla ridere e scherzare di fronte alla piumata creatura. Per chiunque li vedesse insieme, parevano davvero essere inseparabili.
Un giorno, però, accadde l’irreparabile. Come ogni pomeriggio, la contessina soleva dividere con il suo piccolo amico un po’ della sua mela: fece per porgergliela al di là delle sbarre, ma inavvertitamente le cadde sul fondo della gabbietta. 
Fu così costretta ad aprire lo sportellino, nel tentativo di recuperarla. L’usignolo vide allora la sua prima finestra, aperta verso il cielo: fu così che ne approfittò per volare via, finalmente libero.
La ragazza fece appena in tempo a seguirlo con lo sguardo e sentì improvvisamente un’enorme fitta al cuore. Dopo qualche attimo di silenzio, gettò con dolore la gabbia al suolo e corse via, piangendo. 
Il giorno seguente fu per lei molto triste: si rinchiuse in camera e non volle saperne perfino di mangiare. Era arrabbiata, incredula, delusa: non aveva fatto altro che donare al suo piccolo amico ogni comodità, ogni prelibatezza, il tempo dei suoi pomeriggi; aveva profuso ogni forza per far sì che non dovesse desiderare altro, per far sì che fosse felice. L’aveva amato più di quanto si potesse fare e lui se n’era andato, lasciandola completamente sola.
Mentre rifletteva, sentì bussare alla porta.
<Angelica, posso entrare?>
Un confortante profumo di tè invase improvvisamente la stanza, mentre la governante poggiò sul vecchio scrittoio di legno un vassoio con un delizioso dolce al cioccolato.
<Guarda che ti ho portato, ne vuoi provare almeno un pochino? L’ho fatto con amore sai?>
La contessina guardò i verdi e invitanti fichi sulla sommità e ne fu fortemente tentata.
<Amore. Non esiste l’amore. O il mio usignolo sarebbe rimasto! L’amore di cui parli genera solo irriconoscenza e opportunismo, in chi lo riceve!>  sbottò la ragazza, con gli occhi lucidi.
La governante le avvicinò il piattino, incoraggiandola. Sorrise maternamente e le diede una carezza: <Piccola mia, forse non hai compreso ancora cos’è l’amore. Lo scambi per egoismo, probabilmente. Credi davvero che tenere il tuo usignolo in quella splendida gabbia lo avrebbe fatto sentire amato e felice? Chi ti da questa certezza, se non tu stessa? Vedi solo coi tuoi occhi. L’amore insegue la sua natura: lui era fatto per essere libero nel cielo. Amarlo significherebbe sforzarsi di capire, perché ha avuto l’opportunità di essere felice laddove voleva essere. Sono certa che lui ti abbia amata più di quanto credi, ma non può chiamarsi vero amore quello che non ha scelta d’esistere: tenere legata a te un’anima in gabbia non ti permetterà di capire se il suo sentimento è sincero; non ti permetterà di lasciarla libera di amarti come tu eri in grado di amare. L’amore non è un rapporto obbligato, non è un sentimento formale: è libertà, cara Angelica. Piena, cosciente, splendida libertà di donare e di ricevere.>
Quando la donna uscì dalla stanza, la contessina iniziò silenziosa a sorseggiare il suo tè, accompagnandolo a qualche boccone dall’intenso sapore di fichi e cioccolato. 
Al principio non capì o forse non volle capire, ma un flebile rumore la svegliò il mattino seguente. Tutto allora fu chiaro: un insistente e cadenzato picchettare sul vetro, accompagnato da una dolcissima melodia, le restituì improvvisamente ogni certezza. L'usignolo era tornato da lei, libero e consapevole, dissipando ogni dubbio che la tormentava da giorni. 
Ora sapeva che lui l’amava davvero, che l’aveva sempre amata. 
Ma sapeva anche che non l’avrebbe mai più messo in una gabbia, per suo diletto. 
Avrebbe iniziato ad amarlo davvero.


L’amore non può essere un legame soggetto a regole, obblighi e costrizioni. 
Amare è libertà di essere se stessi; è possibilità e privilegio di scegliere liberamente di stare vicini a qualcuno, di avere qualcuno accanto. 
E’ rispetto per la natura di ogni anima, per la sua vocazione, senza per questo allontanarsi mai. E’ saper gioire della vita di chi amiamo, anche se questo vuol dire talvolta soffrire. Non c’è amore tanto grande che non accetti il sacrificio. 
Non c’è legame più forte e vero di quello che lega due anime senza catene, ma con nastri d’aria solidi come montagne.

Tarte robuchon al cioccolato fondente con fichi caramellati, rhum e granella di arachidi

Per la pasta frolla
250 gr di farina 00 (Antigrumi Molino Chiavazza)
125 gr di zucchero a velo vanigliato
100 gr di margarina vegetale (Vallè, senza grassi idrogenati) o burro.
1 uovo + 1 tuorlo
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di zenzero in polvere

Per il ripieno
(secondo canonica ricetta di M. Santin)
200 gr di cioccolato fondente al 75% (l'originale prevede al 55%, ma a me piace più forte)
150 gr di panna liquida fresca
50 gr di latte (per me latte di riso, Isola Bio)
1 uovo

Per la decorazione
5/6 fichi freschi e piuttosto morbidi
3 cucchiai d'acqua
2 cucchiai di miele di Acacia (La Casa del Miele)
1 cucchiaio di Rhum bianco
granella di arachidi salate q.b.

Preparare l'impasto per la frolla, mescolando insieme gli ingredienti fino a formare un composto omogeneo: porre in frigorifero, coperto da pellicola, per ca. 30 min.
Trascorso il tempo di riposo, stendere la pasta in un contenitore per crostate. Mettere sulla superficie un foglio di alluminio e porre sopra dei fagioli secchi o del riso crudo, per far assorbire l'umidità in cottura. 
Cuocere il guscio di frolla in forno a 180°C per ca. 20 minuti e sfornare. 
Preparare dunque il ripieno: in un pentolino portare quasi a bollore la panna e il latte. A fuoco spento unire il cioccolato tritato finemente e mescolare energicamente. Aggiungere infine l'uovo sbattuto. Amalgamare, riempire il guscio di frolla e mettere nuovamente in forno a 110/120°C per altri 20 minuti ca. (la consistenza del composto dovrà risultare compatta).
Mentre il dolce si raffredda, tagliare i fichi a metà e metterli in un pentolino con l'acqua, il miele e il rhum. Cuocere finchè non caramelleranno (ca. 4/5 minuti, ma sarà visibile), lasciare intiepidire e porre i fichi al centro della tarte. Cospargere di granella di arachidi, lasciar raffreddare bene e dividere il dolce con coloro che amate.
p.s. con questo caldo anche fredda di frigo è squisita!

Prima di concludere, ringrazio infinitamente la cara Kiara del blog 'La pancia del lupo', per aver pensato anche a me donandomi questo premio: ho apprezzato tanto il tuo gesto gentile. Credimi! Sei stata proprio carina.


Ci sono moltissime persone a cui vorrei girarlo, ma alcune lo hanno già ricevuto e altre non ne accettano. Ho pensato così, questa volta, di donarlo a:
Margò di 'Mamma che mousse!'
Artù di 'La casa di Artù'
Letizia di 'The miss tools
Giada de 'L'isola di Giada'
Celeste di 'La cucina Celeste'
Maria di 'En la cocina'

Avrei voluto donarlo anche a te, Sabi, ma ho visto che sono stata di poco preceduta! In ogni caso, farò a te un augurio speciale perchè l'amore vero, quello senza catene nè limiti, permei la tua intera esistenza. Perchè sia quello a guidarti lontano da persone senza cuore e vicino a quelle che invece te lo riempiranno! 

Vi abbraccio tutti con cuore e amicizia perché, al di là di un premio, ognuno di voi è per me una goccia di felicità: ogni giorno. :)
Buonanotte e sogni d'oro! 

87 commenti:

  1. Ciao, complimenti per il premio, te lo meriti!!!
    La torta è meravigliosa, merita proprio di essere condivisa con chi si ama perchè è un piacere troppo grande!!!
    Il racconto mi è piaciuto molto, sai che novità!!!, l'amore è libertà ma non sempre il nostro egoismo ci fa essere obiettivi e commettiamo dei tragici errori!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lauretta! Ti ringrazio davvero. Purtroppo sì, amare non è mai qualcosa da dare per scontato.. è tanto difficile a volte, perchè può essere travisato e non capito. Beh, giustamente se posso dividere questo dolce con coloro a cui voglio bene... te ne offro subito una fetta :) Su su, siediti comoda! :) Un abbraccio

      Elimina
  2. Che torta fantastica e tu come sempre sei speciale...complimenti per il premio, sai che l'ho ricevuto anch'io per ben 2 volte??? Un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehh si, lo so stella ;) me ne sono accorta.. altrimenti eri in lista! ;) Un abbraccione grande e che questa giornata sia piena di felicità! Te lo meriti tutto il premio, cara.

      Elimina
  3. Come sempre ci delizi con le tue preparazioni e i tuoi racconti!!!!! Direi che è un ottimo inizio di giornata! Grazie Ely :-)!!!
    Buona giornata!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Elisa. :) Spero che questa giornata ti porti tanta gioia e belle sorprese, di cuore :) Un abbraccio grande grande!

      Elimina
  4. Come sempre mi hai fatta commuovere, sorridere, sognare con la tua storia e poi il dolce è divino! Bravissima Ely! ^_^
    Buona giornata :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dolce sei! :) Auguro anche a te una giornata luminosa e piacevole, felice di averti portato un po' di bene :) Un bacione!

      Elimina
  5. Beh. Che dire. MAMMA MIA!
    Questa torta è davvero molto invitante.
    Ancora complimenti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che gentile, Babe! :D Ti ringrazio! Ce n'è anche per te, assolutamente! :) Buona giornata!

      Elimina
  6. Sono rimasta felice per il lieto fine, non ci speravo :-) Buonissima questa tarte, sarebbe davvero un peccato non condividerla, per cui me ne prenoto una fettina è! (hihih che opportunista) Bacioni cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tenera! :) Siediti, siediti, che è un piacere regalartene un fettino: anche due! :) Mille bacioni a te, cara, davvero!

      Elimina
  7. bellissima la torta e il tuo racconto, complimenti vivissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, cara Pucca! :) E devo assolutamente provare a fare il tuo pane con lievito madre! Bacioni :)

      Elimina
  8. Ciao Ely, tutti i miei complimenti sei davvero bravissima!!grazie per aver condiviso questa bella ricetta con noi! Un abbraccione...a presto da agata ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio tanto, Agata! :) Nome bellissimo, sai che per poco non avrei chiamato così la contessina di questo racconto?! :) Un abbraccione a te, felicissimo martedì! ;)

      Elimina
  9. Grazie...
    Le mie parole stamattina fanno fatica ad uscire, però credo che la prima possa racchiuderle tutte, tutte quelle che vorrei dirti.

    E grazie anche per il premio, mi piace davvero quello che c'è scritto sopra.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stella.. non farne uscire nemmeno una, di parola. Voglio che le prime, nuove, siano solo di luce, calore e sorriso ritrovato. Ti prendo per mano, vola con me.
      (Ti sto scrivendo, dolce Celeste)
      Un bacio e un abbraccio grandissimo. A te e al tuo Nebbia.

      Elimina
  10. Ely io mi faccio sempre trasportare dai tuoi racconti, questo in particolare concordo su tutto... L'amore e' lasciare liberi sia in un'amicizia che con i figli e anche con il proprio compagno se e' amore vero nessuno scappera'...
    E io stare li con te a mangiarmi questa tarte con un ripieno cosi' cioccolatoso non posso dire di no!!!
    un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non devi affatto dire di no, cara Ombretta: sei mia graditissima ospite! :) Ecco una fettina anche per te, con tanto bene. E che la tua vita sia sempre illuminata dall'amore più vero! Un bacione!

      Elimina
    2. Passo subito da te e.. te li invio molto volentieri! :) Qui abbiamo piantato anche gli habanero yellow e orange, nonchè i naga morich (ma questi non possono essere mangiati!) solo che è stato l'habanero red a fare un sacco di frutti quest'anno.. e quindi posso mandarti quanti semini desideri ;) Un bacio grande!

      Elimina
  11. Wow non sò se sia più bello il racconto o il dolce.... scelgo entrambi! In effetti è vero spesso si pensa che l'egoismo e la cieca gelosia siano dettati dall'amore, niente di più falso, sono invece due sentimenti negativi che nascono dalle nostre insicurezze e che scarichiamo sugli altri. Il tuo racconto è molto istruttivo e fà riflettere!

    RispondiElimina
  12. PS: complimenti per il premio super meritato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore! :) Sicuramente è un premio che estendo a tutti voi, tutti quanti: come ho detto, siete davvero gocce di gioia che reputo molto preziose! :) Proprio così, delle volte ci si costruisce attorno o dentro una prigione, in cui si 'crede' di amare: ma dove c'è amore, c'è piena libertà di esprimersi, c'è fiducia e tenerezza. C'è libertà d'essere e non d'apparire. :) Un abbraccione!

      Elimina
  13. Ciao, tutte le volte rimango rapita da i tuoi racconti, le tue ricette e le tue foto...
    la tarte e' davvero uno sballooooo... sei davvero brava! Complimentissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara! Ma mai quanto te, dopo aver visto quello splendido buffet! Complimenti ancora e tanti auguri, di cuore :) Ti abbraccio!

      Elimina
  14. Ely....io per te non ho quasi più parole. Ne ho una enorme, che scrivo a caratteri cubitali: GRAZIE, non solo per aver pensato anche a me per il premio, ma per tutto. Per la tua sensibilità, la tua capacità di affascinarmi e per la tua persona.
    Sei speciale come poche persone che ho incontrato nella mia vita, che si possono contare su una mano.
    Grazie grazie e grazie e....un pezzettino di questa torta pazzesca me lo invii?:D
    Un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Margò, non devi ringraziarmi. :) Te l'ho donato con tutto il cuore proprio perchè sei davvero una persona meravigliosa e speciale: voglio fortemente che tutti i tuoi desideri possano essere reali e lo spero con te, perchè lo meriti tanto! Posso dire grazie a te, con tanta sincerità, per essere come sei!
      E certamente che te lo invio..! La tua fetta è già da parte. Anche se.. non sarà mai deliziosa come la tua torta 'Africa Nera'! :D Che bella che è! Un abbraccione a te!

      Elimina
  15. Cara Ely, non mi aspettavo che leggendo questo tuo post oltre a questa fantastica ricetta ed alla profonda riflessione sull'amore ci fosse alla fine anche una sorpresina tutta per me.....le prime due erano gia' riuscite a rendere appagante il tempo speso tra le tue pagine... Ti ringrazio davvero di cuore per avermi pensata. Un abbraccio...Letizia di the miss tools ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Letizia, era davvero il minimo.. ti penso sempre volentieri e con affetto, felice che tu abbia accettato questo premio. Meritatissimo. :) Ti abbraccio forte forte.
      p.s. e correggo subito: devi perdonarmi ma ogni tanto sono una triglia con la memoria.. menomale che il pesce contiene fosforo! ;) Di certo ora non sbaglierò più.

      Elimina
  16. ci si innamora dell'anima,della vera essenza di una persona...solo quando si puo esprimere se stessi in tutto e per tutto si è amati sul serio!Mi affascinano sempre le tue riflessioni e le tue ricette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto hai ragione, Dory: nel momento in cui ci si sente liberi davvero e, nel contempo, profondamente legati a qualcuno.. si capisce di essere realmente innamorati! Grazie, carissima. Ti mando un abbraccio che duri fino a stasera :)

      Elimina
  17. fantastica questa torta! ne è rimasta una fetta? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccome :) Prendila pure Michela! :) Un bacione

      Elimina
  18. Ely, sei una persona splendida e questo premio te lo meriti tutto :) Amare è lasciare libero l'altro di essere se stesso, l'amore non ha catene di nessun tipo... Io sto imparando, ho imparato, ci provo... ad amare me stessa e a rispettare sempre il mio essere, solo così si può amare sinceramente gli altri :) La tua tarte è spettacolare, bellissima e raffinata, deve avere un sapore delizioso, complimenti stellina bella! Sei stata bravissima e io ne prendo volentieri una fetta :) Ti abbraccio forte e ti auguro una splendida giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stella Vale, ti ringrazio tanto. Avevo pensato di girarlo a te, ma ho visto che già te lo avevano donato. :) Amare è una cosa innata, profonda, ma si può anche 'imparare'. Per se stessi, innanzitutto: la cosa più difficile. Ma se si riesce a farlo, allora quello che si dona al prossimo è un tesoro immenso. :) Come te. Ti abbraccio forte forte anche io e che il tuo pomeriggio sia dorato di luce, carissima :)

      Elimina
    2. Grazie, sei splendida :) Ti abbraccio forte forte anche io, buona serata tesorina!

      Elimina
  19. Che dolce stupendo!! Quasi un peccato doverlo mangiare.. anzi no... lasciamo perdere gli eventuali sensi di colpa e... mi godo il profumo e il sapore.. anche se solo con la fantasia!
    Ely sei bravissima!! E l'ultima frase del racconto è vera poesia!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentilissima, dolce Micol! Fossi qui te ne donerei volentieri un pochino, così non lo sogneresti solamente. :) E di sicuro ne sarei felice. Un bacione di sole e buon pomeriggio :)

      Elimina
  20. Un'autentca meraviglia!!!! Un dolce stupendo! Complimenti Ely! Anche per il tuo splendido blog che scopro solo adesso...un mega bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta allora, cara Kiara! E' un vero piacere averti qui! :) Grazie infinite, un bacio gigante anche a te! :)

      Elimina
  21. Bellissima storia e buonissima questa torta!!! cosa desiderare di più? l'usignolo mi fa compagnia ogni giorno...
    baci lieta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono davvero felice :) Ti aspetto per una fresca merenda, Lieta. Ovviamente non mancherà un po' di dolce, cara :) Bacioni!

      Elimina
  22. !Ahhh, mi querida Ely qué cierto es que el amor y la libertad van de la mano









    !Mi querida Ely, es verdad que el amor y la libertad van de la mano y si no fuera así se producirán las enfermizas dependencias, nada deseables y siempre dolorosas!!!
    Esta mañana quise entrar a darte los buenos días pero urgía salir a comprar y lo he dejado para esta tarde (calurosísima...tanto, que creo me voy a convertir en una gran gota de sudor!!!!)y me encuentro con esta delicia de tarta, con ese contraste maravilloso de sabores con el dulzor de los higos...
    He visto en la lista mi blog y mi nombre ¿es para mi?.Un millón de gracias por acordarte de mi querida, eres tan amable conmigo...
    Como el ruiseñor seguiré volviendo por tu cocina, leyendo tus espléndidas historias,haciendo mías sus enseñanzas y aunque lejos guardo tu recuerdo con cariño en mi corazón.
    Con il mio amore per sempre.








    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce Maria, è tanto vero che l'amore e la libertà vanno mano nella mano! E tu sei un usignolo bellissimo che mi viene a trovare, ogni volta, con mia immensa gioia. Sono davvero contenta che il mio piccolo dono ti abbia fatto piacere, perchè te l'ho donato con tutto il cuore! Gracias porque tu alma es siempre tan hermosa y suave, amiga mia. Es un estrella realmente brillante! Un abrazo grande grande, con mucho amor. :)

      Elimina
  23. Le tue ricette, come sempre, sono cibo per il corpo... Ma le tue storie sono in primis cibo per il cuore... Sempre complimentì..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissima. Che ti portino tanto bene allora, mi farebbe davvero piacere. :) Un abbraccio, Dani :)

      Elimina
  24. Che ricetta speciale, da far venire l'acquolina in bocca solo leggendo gli ingredienti!!!

    Il racconto è davvero bello... amore e rispetto si completano a vicenda...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre gentilissima, cara lolle. :) Di sicuro è un dolce che solleva molto il morale, mette in pace l'animo! Un augurio per una serata davvero meravigliosa. :)

      Elimina
  25. Amore senza catene... Il vero amore quello senza confini.. Bello il tuo racconto e chissà che bontà questa super torta!! Mi ripeto, lo so, ma le tue ricette sono particolari, diverse e proposte splendidamente.. Un abbraccio Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero, Cinzia. :) Vuoi fare colazione con me? Ne sarei davvero felice! Ti abbraccio forte e auguro una splendida giornata anche a te! Bacioni! :)

      Elimina
  26. e accade così,una mattina per caso.Ti alzi,ti prepari il caffè mentre il pc si anima e l'occhio ti va su una ricetta.Clicchi e ti si apre un blog meraviglioso,un blog con l'anima.Ely,complimenti!sarò d'ora in poi una tua sostenitrice.Buona giornata,cara!
    Monica (www.lemporio21.blogspot.com)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Monica, benvenuta! :) Ti ringrazio ed è per me un piacere poterti conoscere! Auguro anche a te una giornata bellissima e ti lascio un fresco saluto di luminosa rugiada, cara!

      Elimina
  27. Cara Ely, dopo qualche giorno di pausa riprendo la mia fantastica avventura di amicizia e condivisione con tutte voi amiche-blogger, e mi piace riaprire questa finestra cominciando da te, una tra le più speciali.
    Mi accoglie uno splendido racconto pregno di libertà che amo tanto, ne ho sempre fatto una bandiera, per me la libertà, nella piena accezione del termine, ha sempre rappresentato il senso della vita. Magari non sempre si riesce a praticarla come la tua dolce contessina, offuscati da una visione distorta, ma la consapevolezza degli errori commessi poi aiuta a migliorarsi. E c'è spesso un lieto fine.
    Essere accolti da un meraviglioso dolce come quello che proponi, mi riempie di gioia, è un bel ricominciare!
    complimenti per il tuo meritato premio.
    Un bacio grande, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ondina, quanto sei cara! Non sai che piacere mi fanno le tue parole. Sono onorata di poterti donare della serenità, credimi. Anche se a volte è tanto difficile scoprire e comprendere i meccanismi dell'amore.. spero che tu possa vivere intensamente e con libertà ogni battito di cuore, per volare libera come quell'usignolo. :) Un bacio grande a te, bentornata! :)

      Elimina
  28. caspita Ely quanti commenti, sono arrivata per ultima!!!
    grazie mille per il pensiero del regalo, accetto sempre molto volentieri, ma non rispetto mai le regole come avrai già capito.
    Hai fatto un vero capolavoro di dolce e chissà che buono con la cioccolata e i fichi, davvero chic
    un bacione e buona giornata mia cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non arrivi mai ultima per me, Sabi! :) Mai! Non importa se non rispetti le regole, sai? A me importa che tu tenga nel cuore tutto l'affetto che voglio donarti: l'unica 'regola' è il goderne appieno! :)
      Vorrei tanto dividerlo con te, questo dolcetto: una buona spremuta, un tavolino alla penombra e.. Elsa a farci compagnia! Ma per lei farò una tortina speciale, assolutamente senza cioccolato! :D Ti abbraccio forte dolce stella, proprio forte! :) E ancora grazie...

      Elimina
  29. !Buon giorno caro amico ... la stella viene a augurarle un sole giornata molto piacevole e felice! Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, buenos dìas a ti, estrella Maria!! :) Que linda eres, amiga mia! Un abrazo grande y un beso con todo el corazòn! Passa una stupenda giornata! :)

      Elimina
  30. Che bella definizione di amore, Ely...è vero, se si ama una persona non ci si deve aspettare che questa sia in tutto e per tutto come vogliamo noi. Il vero amore è quello che lascia l'altro libero di essere ciò che è!
    Con questo ti saluto, domani parto e torno il 1° settembre!
    Un bacione grande, carissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bacione enorme a te, carissima Gre! Divertiti mi raccomando! :) Io settimana prossima sarò qualche giorno in Ungheria (causa matrimonio del fratello di Isi) ma.. al tuo ritorno ci vediamo sicuro! E' proprio vero che 'se qualcuno non ti ama come vorresti, non vuol dire che non sappia amarti con tutto se stesso'. :) Buone vacanze, di cuore!

      Elimina
  31. Eccomi....scusami scusami....ho fatto tardi per venire a ritirare il mio premio??? ho ripreso a lavorare e il ritmo a casa è molto rallentato dalla temperatura che non accenna a scendere....
    mi prendo subito il tuo dono e lo vado ad aggiungere nella mia casetta!!! bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei affatto in ritardo, cara Artù! :) Ci mancherebbe! Sono felice che sia stato di tuo gradimento, ti abbraccio e ti auguro un pomeriggio sereno (caldo permettendo!) :)

      Elimina
    2. Smack... Ma senza abbracci...saremmo tutte appiccicose dal caldo! Ih ih ih

      Buon giovedì tesoro!

      Elimina
    3. Ahah! Ok, in effetti non hai tutti i torti! :D Buona giornata a te, stella! :)

      Elimina
  32. Anche io non conoscevo il tuo blog,,,è una meraviglia e questo dolce è a dir poco paradisiaco! ti seguirò con assiduità, ora mi aggiungo ai tuoi lettori! Ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Davvero tantissimo :) Anche io farò lo stesso perchè sei proprio bravissima! :) Un abbraccio e buona serata, Ale!

      Elimina
  33. Arrivo oggi sul tuo blog e c'è questa bellissima storia piena di bellissimi significati:) e la torta, è meravigliosa! L'inverno scorso questo tipo di torta l'avevo messa tra le torte da fare (senza fichi) poi non l'ho più fatta, ma l'idea con i fichi in cima è super!
    Un bacione, ti seguo con piacere:**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala, allora: di certo non te pentirai, carissima :) E' una di quelle torte per volersi davvero bene! Grazie di cuore, è un vero piacere averti qui! Un grande bacio! :)

      Elimina
  34. Una vera delizia questa tarte/crostata e carina la sua storia. Bravissima!
    ciao.. a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Nicoleta! :) Ti mando un bacione e un augurio per una splendida notte! :)

      Elimina
  35. Niente conta più della fiducia... Grazie per questo premio dolcissimo. Un abbraccio forte forte, Giada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto hai ragione, dolce Giadina. Ci mancherebbe, te lo meriti :) Un abbraccio forte forte a te e una splendida giornata! :)

      Elimina
  36. Stupenda Ely, buongiorno!!!!!
    Leggo e rileggo i tuoi post, mi fanno stare bene!!!
    Mi piacerebbe tantissimo assaggiare la tua deliziosa torta!! Tutto qui profuma di serenità e gioia!!! Grazie di cuore!! Sei speciale!!!
    Un bacione grande grande!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno a te, stella! Sono contenta se quando vieni a trovarmi stai bene: a me piacerebbe tantissimo se fossi qui ad assaggiarla :) Grazie a te e ricorda che.. speciale lo sei davvero anche tu! :) Un bacione per uno splendido giovedì! :)

      Elimina
  37. Ciao Ely! Bella questa ricetta... mmmm... fresca e di stagione:-) Sei davvero bravissima! Ti auguro una giornata piena di sole ovunque tu sia!!! Un abbraccio
    DEBORAH

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Deborah! Auguro anche a te una stupenda giornata, ricca di luce e soddisfazioni :) un abbraccione! :)

      Elimina
  38. Stavolta hai raggiunto il top, Elly cara! Perché questo tuo racconto ci fa riflettere sulla natura dell'Amore, quello vero, che è sempre LIBERTA', come spiega la governante. Purtroppo molte, troppe persone, lo confondono con l'egoismo, con la possessività; tengono quella gabbia ben chiusa e ne portano la chiave al collo, privando l'essere amato della sua felicità: cosa che, invece, dovrebbe costituire lo scopo supremo dell'esistenza di ciascun VERO innamorato. Quando mia figlia, qualche anno fa, mi disse che voleva andare a vivere a più di mille chilometri di distanza, per me fu un colpo al cuore. Aveva solo diciannove anni, ed era la mia bambina. Eppure la lasciai andare, e feci di tutto per renderle la vita facile, placando le furie di suo padre che non riusciva ad accettare una decisione così "pazza". Dopo qualche anno mia figlia è tornata a casa... come l'uccellino. Perché ha capito che la via che aveva deciso di intraprendere non era quella giusta e che forse è meglio godersi ancora un po' le coccole di due genitori che hanno saputo dimostrarle, aprendo la gabbia, quanto la amino :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sbaglio a dire che il tuo cuore è davvero grande, dolcissima Lucia. Sei stata coraggiosa, altruista, hai avuto fiducia nella tua bambina nonostante sia stata per te una sofferenza: hai conosciuto il dolore ma hai 'amato'. Amato davvero. E alla fine ne hai ricevuto un ritorno. Anzi, il 'suo' ritorno.. e adesso hai qualcosa che non potrà morire mai, mai più. Soprattutto, hai piantato in lei un seme bellissimo... che sarà pronta a donare con sentimento sincero e con vera lealtà. Quanto è vero che amare è anche sacrificio e ricerca davvero del bene di coloro che amiamo... un abbraccio forte.
      p.s. complimenti per il racconto, adesso voglio sapere il resto eeh :)

      Elimina
  39. Ciao Ely, ho letto tutto d'un fiato il tuo bellissimo racconto e non posso che essere d'accordo : l'amore lascia libero l'altro di essere sè stesso.

    La tua torta è una meraviglia, alla Robuchon proprio non si resiste!

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon pomeriggio a te, cara Loredana! Te ne offro volentieri un po' se ne hai piacere. Sono felice di averti qui! Un bacione grande! :)

      Elimina
  40. Bellissimo racconto, fantastica la ricetta. buon pomeriggio Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Daniela. :) Altrettanto a te e passa una splendida serata :)

      Elimina
  41. mamma mia che buona , te la devo proprio rubare questa ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ruba, cara Vanna! :) E' un piacere! :) ...io intanto ne approfitto a mia volta per rubare la tua ricettina di oggi, fresca e saporita! Un bacione grande!

      Elimina
  42. E' veramente piacevole conoscerti ely, hai delle ricette meravigliose e le tue mani hanno una capacita' di decorazione unica, complimenti davvero!
    Semplicita' e raffinatezza...
    a presto bea di violadicampagna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che gentile sei, Bea! Anche io sono felicissima di conoscerti! Ti do il mio più grande benvenuto e ti auguro una notte splendida! :)

      Elimina